La nostra storia

LA NASCITA DI CHAJRA RUNAJ MASIS

Chajra Runaj Masis è un gruppo d’appoggio a organizzazioni contadine del dipartimento di Cochabamba. Nel 1992, a partire dalle attività realizzate per i 500 anni di lotta e resistenza delle Nazioni Originarie del Abya Yala, oggi America Latina, nasce l’idea di collaborare con il movimento contadino.

Dal 1995, grazie anche al sostegno dal Ticino, Chajra Runaj Masis si consolida come gruppo d’appoggio, coordinando il lavoro con i Comitati Esecutivi delle Federazioni Contadine ed in seguito amplia le attività collaborando direttamente con i Dirigenti dei Sindacati delle Sub-centrali, delle Centrali provinciali e con le Comunità di base.

In Ticino, il 7 dicembre 1999, il gruppo di sostegno a Chajra Runaj Masis si consolida come vera e propria associazione.

Con l’intenzione di continuare a sostenere moralmente e finanziariamente l’équipe boliviana che lavora al servizio dei contadini delle provincie di Cochabamba. I progetti futuri hanno lo scopo di migliorare e rendere più efficace il lavoro di appoggio alle comunità contadine che lo richiedono, che dimostrano un chiaro interesse e che si impegnano a collaborare. Il lavoro sarà svolto cercando di rafforzare le organizzazioni originarie di base delle comunità contadine per il miglioramento delle loro condizioni di vita, rispettandone la storia, la cultura, la religione.

ATTIVITÀ SVOLTE NEGLI ANNI

Accompagnamento e appoggio a CONGRESSI e ASSEMBLEE regionali e provinciali delle comunità contadine.

Accompagnamento e appoggio alle LOTTE DEL MOVIMENTO CONTADINO (marce nazionali, blocchi di strade, manifestazioni cittadine) anche in momenti difficili e pericolosi.

Accompagnamento e appoggio al PROCESSO GIUDIZIARIO intentato per ricuperare la sede principale delle due Federazioni contadine e per ottenere i “titoli di proprietà” a loro favore.

Appoggio all’iter intrapreso per consentire alla FSUTCC di ottenere il riconoscimento legale/giudiziario.

Chajra Runaj Masis ha lavorato dapprima, per ragioni di sicurezza, in un locale privato. Dal 1997 è stato aperto, nella sede sindacale, un secondo ufficio che ha permesso un contatto diretto con i contadini provenienti dalle comunità periferiche.